Il Cimitero Nazionale dei Martiri d’Albania

Il Cimitero Nazionale dei Martiri di Albania (in albanese: Varrezat e Dëshmorëve të Kombit) è il più grande cimitero dell’Albania, situato su una collina che domina Tirana.

La statua di Madre Albania si trova al cimitero. Rappresenta figurativamente il paese come una madre che custodisce il sonno eterno di coloro che hanno dato la vita per lei. La statua è in cemento ed è opera degli scultori Kristaq Rama, Muntaz Dhrami e Shaban Hadëri. Si trova su un piedistallo di 3 m; è alto 12 metri e sul piedistallo è incisa la scritta “Lavdi e përjetshme dëshmorëve të Atdheut” (“Gloria eterna ai martiri della patria”).

Il cimitero era anche il luogo di riposo dell’ex leader Enver Hoxha, che è stato successivamente dissotterrato e dotato di una tomba più umile in un altro cimitero pubblico. L’ex luogo di riposo del dittatore è stato occupato dai resti di Azem Hajdari, il leader studentesco dietro la lotta contro il regime alla fine degli anni ’80, assassinato a Tirana nel 1998.

Nel cimitero sono sepolti circa 900 partigiani morti durante la Seconda guerra mondiale.