Cattedrale di San Paolo

Passeggiando nel centro della città, nei dintorni di Rinia Park, vi sarà facile raggiungere la bella Boulevard Zhan D’Ark, dove si erge imponente la Cattedrale di San Paolo. Aspettatevi pure di non riconoscere l’edificio lungo la strada, perché all’esterno questo non ha affatto l’aspetto di una chiesa, nonostante si tratti invece della cattedrale cattolica dell’Arcidiocesi di Tirana-Durazzo. Costruita nel 2001 e consacrata nel 2002, questa è forse uno degli edifici religiosi più moderni di tutta Tirana: la volontà dell’Arcidiocesi fu quella di intitolare la cattedrale a San Paolo, la cui statua si erge maestosa sulla cima dell’edificio, a cui si deve l’evangelizzazione di queste zone.

La struttura della cattedrale, come voi stessi noterete, è piuttosto particolare ed affascinante. L’edificio è stato infatti progettato e costruito combinando tra loro due diverse figure geometriche, un triangolo ed un cerchio, rispettivamente rappresentative della Trinità e dell’Eternità di Dio. A rendere ancora più forte la simbologia religiosa di questo luogo contribuiscono le splendide vetrate che decorano l’edificio che, oltre alle tradizionali raffigurazioni di San Paolo, rappresentano il Papa Giovanni Paolo II e Madre Teresa di Calcutta. Ancora una volta, come è tipico di Tirana, un perfetto mix tra passato e moderno, che riesce ad esprimere chiaramente il forte senso di religiosità di un popolo che ha dovuto subire una dura politico di pro-ateismo.

Passeggiando nel centro della città, nei dintorni di Rinia Park, vi sarà facile raggiungere la bella Boulevard Zhan D’Ark, dove si erge imponente la Cattedrale di San Paolo. Aspettatevi pure di non riconoscere l’edificio lungo la strada, perché all’esterno questo non ha affatto l’aspetto di una chiesa, nonostante si tratti invece della cattedrale cattolica dell’Arcidiocesi di Tirana-Durazzo. Costruita nel 2001 e consacrata nel 2002, questa è forse uno degli edifici religiosi più moderni di tutta Tirana: la volontà dell’Arcidiocesi fu quella di intitolare la cattedrale a San Paolo, la cui statua si erge maestosa sulla cima dell’edificio, a cui si deve l’evangelizzazione di queste zone.

La struttura della cattedrale, come voi stessi noterete, è piuttosto particolare ed affascinante. L’edificio è stato infatti progettato e costruito combinando tra loro due diverse figure geometriche, un triangolo ed un cerchio, rispettivamente rappresentative della Trinità e dell’Eternità di Dio. A rendere ancora più forte la simbologia religiosa di questo luogo contribuiscono le splendide vetrate che decorano l’edificio che, oltre alle tradizionali raffigurazioni di San Paolo, rappresentano il Papa Giovanni Paolo II e Madre Teresa di Calcutta. Ancora una volta, come è tipico di Tirana, un perfetto mix tra passato e moderno, che riesce ad esprimere chiaramente il forte senso di religiosità di un popolo che ha dovuto subire una dura politico di pro-ateismo.